Entra

Escursione in barca in Calabria: itinerario nel mare della costa tirrenica

Escursione in barca in Calabria: itinerario nel mare della costa tirrenica

Vuoi farti un’idea di qualcosa di divertente in Calabria? Regalati un’escursione in barca nell’Alto Tirreno cosentino, costeggiando parte della mia Riviera dei Cedri alla scoperta di grotte, insenature e isolotti.

Quando si va in vacanza in una zona di mare per staccare un po’ la spina dalla solita routine lavorativa o sociale, non c’è niente di meglio del passare del tempo in mezzo all’acqua per scoprire cose che non si possono vedere dalla terraferma.

E così ho fatto ad agosto insieme a cugini e amici: ho chiamato Nico, mio compaesano che ha ideato e realizzato questo servizio turistico e ho prenotato un giro in barca nella costa tirrenica, la mia casa, la mia culla.

Escursione in barca: cosa vedere e quanto costa

L’itinerario guidato costa 25 € a persona, parte dal Porto Turistico di Cetraro e dura circa 2 ore alla scoperta di:

  • Grotte di Rizzo, Scoglio del Leone, Torre di Rienzo, Grotta delle Tre Colonne di Cetraro
  • Isola di Cirella a Diamante.

In questo racconto ti mostro un itinerario più lungo e articolato che puoi fare autonomamente noleggiando la barca. Le tappe, oltre a quelle che ti ho elencato in precedenza sono: 

  • Scoglio della Regina di Acquappesa
  • Isolotto di Cirella di Diamante 
  • Grotta della Pecora di Scalea 
  • Arco Magno di San Nicola Arcella
  • Isola di Dino di Praia a Mare e la sua Grotta Azzurra

Escursione in barca: cartina della costa tirrenica e info

Ho creato una mappa con i punti di interesse che si scoprono onda dopo onda in questo tratto di costa tirrenica, aggiungendo poi qualche info o curiosità. 

Scoglio della Regina ad Acquappesa

Un maestoso Scoglio con una bella e speranzosa leggenda per alcune donne in particolare. Un faraglione che si erge possente ai piedi delle miracolose acque sulfuree dello stabilimento termale “Terme Luigiane” (leggete il mio racconto per approfondire).

La scogliera di Cetraro

Qui incontriamo prima la Grotta di Rizzo, raggiungibile ormai solo a nuoto e poi il nostro fiero Scoglio del Leone, uno dei simboli del mio paese natio, immortalato a qualsiasi ora dalla spiaggia per le sue forme che ricordano il vigoroso animale selvaggio. Bello vederlo finalmente dalla barca! E se alzi lo sguardo, sulla nostra testa c’è l’affascinante Torre di Rienzo, una delle circa 350 torri cavallare del Regno di Napoli (leggete il mio racconto per approfondire). Particolare che ruba l’attenzione è l’ascensore nella roccia del Grand Hotel San Michele, che conduce gli ospiti in modo emozionante dalla struttura alla spiaggia privata. Prima di lasciare Cetraro, ecco la Grotta delle Tre Colonne, sorpresa della natura visibile solo dal mare. 

Isolotto di Cirella a Diamante

Questa è una delle due uniche isole della Calabria e precisamente la più piccola. Se guardi bene sulla sua cima, a circa di 40 metri d’altezza, ci sono i Ruderi di una fortificazione militare. 

Grotta della Pecora a Scalea

Qui siamo scesi dalla barca per passare a nuoto sotto il tunnel roccioso che si impone all’ingresso. È stata la mia prima volta immersa tra sfumature di colore continuamente cangianti, con la forte adrenalina di oltrepassare una galleria in mare. 

Arco Magno a San Nicola Arcella

Uno dei protagonisti indiscussi delle foto calabresi, il pezzo forte delle immagini promozionali. Anche qui ci siamo tuffati dalla barca e abbiamo nuotato fino alla spiaggia. Per raggiungerla siamo passati proprio sotto la gigantesca fessura a forma di arco scavata nella roccia dal mare. E dato che l’Arco fa ombra, per un tratto ho dovuto stringere i denti e resistere alle correnti d’acqua ghiacciata. Ma a chi importa del freddo.. qui sotto è uno spettacolo! 

Isola di Dino a Praia a Mare

Il giro in barca si conclude con la più grande delle due uniche isole calabresi dalla curiosa forma che ricorda una balena. La circumnavighiamo e qualcosa di inaspettato si presenta davanti: una Grotta Azzurra come l’omonima e più famosa di Capri, che visitai da piccola con mia madre a bordo di una barchetta. Nico ci porta direttamente all’interno dove l’atmosfera è a dir poco magica. 

Alla fine del tour ci si sente forse un po’ stanchi ma soddisfatti, perché gli occhi hanno visto un insieme di cose che si può davvero definire inusuale, a mollo in quel mare in cui ti percepisci incredibilmente vivo e parte stessa della Natura, colei che non è un posto da visitare ma è semplicemente casa nostra.

Info per organizzare la tua escursione in barca

Vuoi vivere l’esperienza di 2 ore con skipper o noleggiare autonomamente una barca? Scopri come fare e i contatti qui:

*racconto realizzato in collaborazione con Nautica Mediterranea


Laura Cipolla

Laura Cipolla

Nata e cresciuta a Cetraro (CS), vivo da qualche anno a Milano "con il Cuore verso Sud". Qui trovi la mia Calabria a 360°, che è anche la tua.

Potrebbe interessarti anche

(6) commenti

  • Avolio
    09/07/2019 at 09:27 Rispondi

    Un viaggio bellissimo per quasi l’intero Tirreno a nord, a centro, ad un costomolto coneniente. Congratulazioni.

    • Laura
      09/07/2019 at 08:14 Rispondi

      Sì, il costo ne vale ciò che si vede e si vive. Grazie ?

  • Leda febbraio
    08/08/2019 at 14:16 Rispondi

    Come si può contattare per poter organizzare la gita?

    • Laura
      08/08/2019 at 12:22 Rispondi

      Ciao Leda, come ho scritto nell’articolo, contatta Nico al +39 388 178 0201 ? Se hai bisogno d’altro scrivimi ??

  • Francesco
    16/08/2020 at 16:26 Rispondi

    Ciao sono Francesco, vorrei organizzare il viaggio con la mia famiglia siamo in 4, vorrei sapere se viaggeremo solo noi oppure bisogna completare i posti barca. Grazie

    • Laura Cipolla
      21/09/2020 at 19:52 Rispondi

      Franco, come ho scritto nell’articolo, per ogni informazione può contattare il proprietario della barca. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Non puoi copiare il contenuto :)